Sezione di Ferrara: Alla scoperta di un territorio, di antichi e nuovi saperi e del profumo della storia nel Museo Delta Antico di Comacchio

Domenica 7 Ottobre 2018, l’apertura dell’Anno Sociale della sezione di Ferrara si è innestata nel percorso di conoscenza del territorio, già avviato, avente come nucleo il Museo Delta Antico di Comacchio.

Sotto l’eccellente guida della Direttrice Caterina Cornelio, le Socie hanno potuto scoprire in questo Museo ospitato nell’“Ospedale degli Infermi” — edificio costruito nel ‘700 all’incrocio di un dedalo di canali — tesori archeologici che raccontano l’evoluzione di un territorio, dalla protostoria al Medioevo, che è stato crocevia di uomini, merci, idee, civiltà. Di particolare rilievo le sezioni dedicate alla città etrusca di Spina, con gli oggetti provenienti dall’abitato scoperto tra le paludi delle Valli di Comacchio nel 1956, al mondo romano, alla nascita di Comacchio nell’alto medioevo come emporio commerciale e sede vescovile.  Interessante e inusuale il percorso olfattivo caratterizzato da fragranze che consentono di immergersi nell’ambientazione archeologica e storica delle varie sale. Solcando, poi, a bordo di un battello, le acque salmastre delle Valli di Comacchio, le Socie hanno potuto ammirare la bellezza suggestiva di un biotopo popolato da fenicotteri rosa, aironi bianchi e cenerini, cavalieri d’Italia, avocette, cormorani e varie specie di anatidi. E durante la sosta negli antichi casoni hanno avuto l’opportunità di cogliere aspetti significativi della vita dei vallanti in quelle strutture utilizzate sia per la pesca, sia come luogo di appostamento per il controllo dei pescatori di frodo.

La giornata si è conclusa quando i raggi del Sole, ormai obliqui sulle acque immote, segnavano la completa trasmutazione del paesaggio naturale in un panorama interiore fatto di serenità e di amicizia vissuta. Davvero un bel modo di riprendere il cammino, insieme, verso nuovi traguardi, corroborate nello spirito e arricchite sul piano culturale!